In offerta!

OFFERTA: NUOVO SINCRONARIO GALATTICO 2021/2022 – LIBRO REGINA – 2 ottobre non si dimentica

35,00

Il pacchetto include:
– Nuovo Sincronario Galattico 2021/2022 – 13 Lune di 28 Giorni. Anno del Seme Elettrico Giallo – 26/7/2021 – 24/7/2022
– LIBRO • REGINA – 2 ottobre non si dimentica

 

 

Esaurito

Descrizione

Contenuti:

Nuovo Sincronario Galattico 26/7/2021 – 24/7/2022

13 Lune di 28 Giorni.
Anno del Seme Elettrico Giallo

Descrizione

Il calendario giuliano/gregoriano che la maggior parte di noi attualmente usa è diviso in 12 mesi, che però non hanno alcuna corrispondenza con i cicli della natura. La natura ha invece delle tempistiche ben precise e, per evitare di vivere in modo disarmonico, è importante adattarsi a questi tempi.

Inca, Egizi, Maya e Celti utilizzavano un calendario perpetuo, basato sulla misura del ciclo medio lunare.

Il numero di lune piene in un singolo anno solare non è costante; in alcuni anni ve ne sono 12, in altri 13. Nell’arco di 19 anni i due cicli (solare e lunare) si ricongiungono, essendoci nello stesso giorno solare la corrispondenza con la stessa fase lunare…

Il Calendario delle Tredici Lune integra i cicli della Terra con quelli della Luna e del Sole in modo armonioso, risolvendo il problema.

Usare un calendario artificiale e disuguale, irregolare ed irrazionale ha prodotto una cultura altrettanto irrazionale, col risultato di una divergenza dal tempo naturale che ha portato profonde conseguenze nel nostro ambiente, nella nostra cultura e nei nostri comportamenti. Il Calendario delle 13 Lune corregge questa deviazione dalla natura.

Con il Sincronario Galattico potrai seguire l'”onda lunare” e organizzare il tuo anno, tenendo presente quelli che sono i ritmi naturali.

Rendere più chiara la tua vita è semplice grazie a questo fantastico calendario!

Comprende:

  • Calendario di 36 pagine a colori
  • Manuale di Uso e Manutenzione del Sincronario Galattico: 32 pagine

Editore: Wip Edizioni
Anno: 2021

__________________

Libro – Regina. 2 ottobre non si dimentica 
di Antonio Velasco Piña

Traduttore: Antonio Giacchetti
Prefazione: Alberto Ruz Buenfil
Editore: Verdechiaro
Collana: Sfumature
Anno edizione: 2021
In commercio dal: 01 luglio 2021
Pagine: 464 p., Brossura

————-

Descizione:

Capolavoro della letteratura latinoamericana, uno dei libri più importante della storia del Messico. È la storia di Regina, una ragazza che visse vent’anni, il cui compito era portare a termine una missione trascendentale: il risveglio della coscienza del Messico. Ancora bambina, in un viaggio in India viene riconosciuta da un Lama come Dakini – la più importante manifestazione del principio femminile nel Buddhismo tibetano, che trasmette direttamente attraverso l’esperienza di vita e che ha il potere di dominare gli elementi. Dopo rocambolesche avventure in Tibet e in Cina, Regina torna nella sua terra natale per compiere la sua missione, assistita dai Quattro Autentici Messicani, custodi delle tradizioni spirituali dell’antica Mesoamerica. Una storia vera intrisa di magia, tra oriente e occidente, raccontata da un maestro che conobbe Regina, la ospitò e da lei ricevette la sua missione trascendentale: esserne il Testimone. È il libro che permettere di comprendere l’autentica natura della mattanza di Tlatelolco, la piazza di Città del Messico in cui si svolgono gli eventi dell’ultimo capitolo, culminati nel massacro di centinaia di persone falciate dalla tempesta di fuoco delle mitragliatrici degli elicotteri dell’esercito, il 2 ottobre 1968 – evento deliberatamente rimosso dalla memoria dell’ultimo mezzo secolo, al quale questo capolavoro letterario rende giustizia.

«Ogni mattina il Lama e la Dakini si addentravano nel bosco; e mentre raccoglievano tutto ciò di utile che la natura offriva – legna, miele, piante e radici commestibili – il Lama ne approffittava per impartire i suoi insegnamenti. Tra i molteplici aspetti di tali insegnamenti ce n’era uno di grande importanza per il Lama: mettere la sua discepola in grado di comunicare con ogni tipo di essere, compresi quelli comunemente considerati inanimati. In realtà la Dakini aveva dimostrato la sua inclinazione a dialogare in particolare con le nuvole, ma ora le si chiedeva di ripetere continuamente quest’esperienza con i tipi di esseri più diversi, dalle formiche ai venti, dagli alberi ai fiumi. A tal fine era necessario che Regina raggiungesse in modo permanente uno stato di coscienza talmente elevato che, superando ogni tipo di attaccamento personale, cominciasse a sentirsi in connessione con tutti gli esseri che esistono nell’Universo.»

Grazie ad Antonio Giacchetti, già traduttore di Il Fattore Maya – il testo è stato tradotto per la prima volta in italiano  e pubblicato quest’anno.

__________________

Antonio Velasco Piña scomparso nel dicembre 2020 all’età di 85 anni, è riconosciuto come lo scrittore più importante nella storia della letteratura messicana; avvocato, studioso di Storia, autore di oltre venti opere, tra le quali Regina è l’assoluto capolavoro. Visse personalmente gli eventi narrati nel libro, che fu pubblicato vent’anni dopo il massacro del 2 ottobre 1968 e appare finalmente ora nell’edizione italiana.

Antonio Giacchetti Avvocato ed esperto di civiltà Maya e di “cicli del tempo”. Ha tradotto Il Fattore Maya, il bestseller internazionale del maggior esperto internazionale sul calendario Maya il Dott. José Argüelles, Ph.D. È il coordinatore nazionale del PAN italiano (Planet Art Network).