(Prodotto Consigliato) Libro • Il fattore Maya

13,00

La via al di là della Tecnologia.
di José Argüelles

Categoria: Tag:

Descrizione

Maya non è il nome di un popolo vissuto in determinate coordinate spaziotemporali (la Mesoamerica tra i secoli I e X). Maya è uno stato di consapevolezza, una condizione dell’essere, un flusso di coscienza galattica, una visione della realtà.
Chi è in grado di collegarsi a questo stato di coscienza è Maya a prescindere dalle coordinate spazio-temporali in cui si trova – è un Maya galattico. Lo studio dei codici matematici della quarta dimensione (che è il tempo) trasmessici dai Maya storici raggiunge con Argüelles vette di straordinaria brillantezza, fino a farci assaporare la magia dei maestri dell’armonia, la matemagica che è alla base del viaggio nel tempo, la destrezza dei divinatori del calendario, e la ricchezza della visione che è alla base della loro cosmovisione, in cui “Il Tempo non è denaro, il Tempo è Arte”.

L’autore: 

José Argüelles, nome completo Joseph Anthony Argüelles (Rochester, 24 gennaio 1939 – 23 marzo 2011), è stato uno scrittore e artista statunitense.
Ispirandosi alle teorie dell’antropologo russo Nicholas Roerich, fonda nel 1983, insieme alla compagna Lloydine, il Planet Art Network per la pace globale. Nel 1987, tra il 16 il 17 agosto, a Sedona, in Arizona, organizza la Convergenza Armonica, una meditazione globale che riscontra una vastissima adesione.
È noto soprattutto per aver teorizzato il Dreamspell o Calendario delle 13 lune, un raffinato sistema di conteggio del tempo dedotto da una interpretazione del calendario Tzolkin dei Maya, de I Ching e di altre fonti esoteriche. Autore di numerose pubblicazioni, nel 1987 ha dato alle stampe il best seller Il fattore maya, pubblicato in Italia nel 1999.
Ci regalò, un paio di decenni fa, lo stupendo libro chiamato “Il Fattore Maya”, in cui partendo dal suo studio del calendario Tzolkín creò il “Dreamspell Calendar” (Sortilegio del Sogno) con il proposito di aiutarci a recuperare l’informazione galattica attraverso affermazioni e meditazioni quotidiane, che ci facessero accedere alla quarta dimensione del tempo.

Editore: Wip Edizioni
Pagine: 256
Anno: 1999